Installare Nessus su BackTrack 4

Ora che BackTrack 4 è basata su Ubuntu, installare pacchetti aggiuntivi è un’operazione facile e veloce. Vediamo come installare Nessus.

Dapprima è necessario collegarsi a nessus.org ed effettuare la registrazione; dopo di che scarichiamo i due pacchetti .deb:

– Nessus-3.2.1-ubuntu804_i386.deb
– NessusClient-3.2.1.1-ubuntu804.i386.deb

Rispettivamente il server e il client dell’applicazione.

Prima di installarli però controlliamo di avere i seguenti pacchetti. Nel dubbio, procediamo comunque con apt:

# apt-get install libqt4-core libqt4-gui libqtcore4 libqt4-network libqt4-script libqt4-xml libqt4-dbus libqt4-test libqtgui4 libqt4-svg libqt4-opengl libqt4-designer libqt4-assistant

Ora installiamo i due pacchetti precedentemente scaricati:

# dpkg –install Nessus-3.2.1-ubuntu804_i386.deb
# dpkg –install NessusClient-3.2.1.1-ubuntu804.i386.deb

Una volta terminate le installazioni, sulla macchina server procediamo alla creazione del certificato e dell’utente che effettuarà l’accesso:

# /opt/nessus/sbin/nessus-mkcert
# /opt/nessus/sbin/nessus-adduser

Durante la creazione del certificato, andrà benissimo utilizzare le opzioni di default segnalate.

A questo punto non ci rimane che registrare il prodotto per poter aggiornare i plugin di Nessus. Vi sono due alternative: la versione a pagamento (circa $1,200) oppure quella free.
Una volta ottenuta la chiave possiamo registrare Nessus tramite il comando:

# /opt/nessus/bin/nessus-fetch –register [chiave]

Se tutto è andato a buon fine, possiamo lanciare l’applicazione:

# /etc/init.d/nessusd start
# /opt/nessus/bin/NessusClient

L’interfaccia che ci troviamo di fronte risulta essere semplice e intuitiva. Cliccando su “connect” e successivamente su “edit” possiamo definire l’hostname, la porta (di solito la 1241) l’username e la password con i quali accedere al server. Effettuata la connessione, nella parte sinistra possiamo definire il target (range o ip singolo) da scansire mentre in quella destra definiamo la politica della scansione (come le opzioni, i plugin ecc..).

Infine per aggiornare i plugin alle ultime versioni disponibili, basta semplicemente digitare:

# /opt/nessus/sbin/nessus-update-plugins -v

Buona scansione a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: