GUIDA NetStumbler – by Savy.uhf

NetStumbler è uno dei principali programmi freeware utilizzati nel campo nel Wireless.
Permette di rilevare WirelessLAN che utilizzano lo standard 802.11a/b/g.

Le sue caratteristiche principali sono:
▪ Visualizza le impostazioni della rete;
▪ Permette di trovare zone con bassa copertura in una WLAN;
▪ Rileva altre reti che possono causare interferenza;
▪ Rileva AP non autorizzati nella zona di lavoro;
▪ Aiuta ad orientare antenne direzionali per collegamenti Wireless a lunga distanza;
▪ Permette di rilevare e tracciare gli elementi di una WLAN.

Ecco come ci appare NetStumbler:

Come possiamo vedere, abbiamo un elenco di reti con un’icona circolare.

L’icona circolare può essere vuota (la rete è libera) o contenere all’interno un lucchetto (la rete è protetta).

L’icona può anche assumere colori diversi a seconda dell’intensità del segnale:

GRIGIO: non c’è segnale;

ROSSO: segnale basso;

ARANCIO: segnale medio;

GIALLO: segnale buono;

VERDE CHIARO: segnale molto buono;

VERDE SCURO: segnale ottimo.

MAC: direzione dell’AP.

SSID: nome della rete.

Name: nome dell’AP.

Chan: indica il canale rilevato da cui sta trasmettendo il segnale Wireless.

Speed: indica la velocità in Mbps che trasmette quella rete Wireless.

Vendor: indica il nome di fabbricazione dell’AP. Non sempre è mostrato perché il database di NetStumbler non contiene tutti i dati di tutti i prodotti fabbricati.

Potete usare questa lista per vedere il nome di fabbricazione dai primi caratteri del MAC.

Type: tipo di rete.

Encryption: tipo di rete protetta. Può essere WEP o WPA.

SNR: intensità del segnale. Rapporto tra il segnale reale e le perdite di segnale.

Signal : massimo segnale rilevato.

Noise-: perdite di segnale rilevate.

SNR : massime perdite di segnale rilevate.

IP Address: indica l’IP della rete Wireless rilevata.

Latitude, Longitude, Distance: indicazione della posizione delle reti Wireless nel caso si stesse utilizzando un GPS.

First Seen: l’ora e la rete Wireless rilavata per la prima volta.

Last Seen: l’ora e la rete Wireless rilavata per l’ultima volta.

Signal: livello del segnale rilevate in dB.

Noise: perdite di segnale rilevate in dB. Non è presente su tutte le schede Wireless presenti in commercio. Quindi nel caso non lo si rilevasse, non significa che non ci sono perdite di segnale.

GRAFICO DEL SEGNALE ­– Signal / Noise (SNR)

I dati che compaiono nel grafico dipendono dalla scheda Wireless che abbiamo.

La zona di colore verde indica il livello del segnale. Più è alto il livello, migliore è il segnale.

La zona di colore rossa (se supportata dalla scheda Wireless) indica il livello acustico.

I dati che compaiono nel grafico dipendono dalla scheda Wireless che utilizziamo e naturalmente se questa è dotata di un’antenna esterna.

La zona verde indica il livello del segnale. Più è grande la sua altezza, più il è segnale migliore.

La zona rossa (se questo sostenuto dalla scheda, perché ci potrebbero essere delle schede Wi-Fi che non la rilevano) indica il livello acustico. Più è grande la sua altezza, più la perdita di segnale è grande. Lo spazio fra l’altezza della zona rossa e verde è lo SNR.

IMPOSTAZIONI NetStumbler

File

Qui trovate tutti i classici comandi di apri, salva, ecc..

La cosa interessante è il comando >>> Merge (che tradotto: significa fusione) con il quale potete fondere insieme più segnali Wireless.

Edit

Qui trovate tutti i classici comandi di copia, incolla, ecc..

View

Qui potete disporre le icone come volete.

Inoltre c’è un comando molto importante >>> options

Nella parte di sinistra possiamo specificare la ricerca del segnale Wireless ad una velocità compresa tra 0,5 secondi e 1,5 secondi. Facendo la sottrazione si ricava quindi 1 secondo.

Il valore consigliato è di 1.50 secondi.

Nella parte sinistra invece potete lasciare come predefinite (vedere immagine precedente) le seguenti opzioni.

Perché NetStumbler emetta un suono tanto più acuto quanto migliore è il rapporto segnale / rumore del segnale ricevuto, dobbiamo attivare l’apposita funzione.

Lo facciamo attraverso la linguetta MIDI: selezioniamo la voce Enable MIDI output of SNR.

Accertiamoci poi che il canale selezionato sia quello attuale in uso.

Device

Qui potete scegliere la scheda Wireless che volete far eseguire a NetStumbler.

Window

Qui potete sistemare le finestre di NetStumbler nel caso dovreste aprirne più di una.

Help

Sezione con aiuto e caratteriste del programma NetStumbler.

StumbVerter

Programma freeware che permette di rilevare le reti Wireless tramite un GPS.

MiniNetStumbler

Programma freeware per Windows CE (applicativo per i pocket PC) che permette di rilevare e analizzare WLAN 802.11a/b/g.
Ha pressoché le stesse funzioni di NetStrumbler.

Ecco alcuni esempi di come si presenta su un qualsiasi palmare (pda) che lo supporti:

Sito:

http://www.netstumbler.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: